Le valvole termostatiche possono essere intelligenti?

valvole termostatiche

Le valvole termostatiche possono essere intelligenti?

Ricordo ancora quando, negli anni Novanta, mi capitò di fermarmi una notte a dormire in un albergo in una località montana austriaca. Mentre osservavo la stanza, tutta in legno in puro stile “stube”, notai che il termosifone aveva un rubinetto strano, non come i nostri in Italia ma era diverso, un grosso cilindro con impressa una scala numerica da 1 a 5. Era la prima volta che vedevo una valvola termostatica, un semplice meccanismo che economizza il riscaldamento.

Ancora oggi non è molto diffusa, ma i suoi vantaggi restano sempre indubbi. Nella pratica è un dispositivo che strozza il flusso dell’acqua nel termosifone a seconda della temperatura dell’aria del locale. Con la scala graduata si decide quanto caldo si vuole in quella stanza. Permette quindi, dove ci sono riscaldamenti centralizzati ma anche nelle case con riscaldamento autonomo, di differenziare le temperature stanza per stanza. Ad esempio, posso avere qualche grado in meno nelle stanze da letto ed in soffitta e contemporaneamente più caldo in soggiorno. Permettendo di riscaldare dove ce n’è più bisogno. 

Sono un semplice accorgimento che ci permette di fare un sensibile risparmio energetico grazie alla loro funzionalità ed al loro utilizzo intelligente, già perché se poi le regolo tutte nello stesso modo non ne sto facendo un uso “intelligente”. 

In Italia (dal 1° luglio 2017) sono state anche rese obbligatorie nei condomini con riscaldamento centralizzato, ma secondo noi è una buona idea installarle anche dove c’è il riscaldamento autonomo.

Ma oggi si può essere anche meno bravi ad usarle perché è uscito sul mercato la loro evoluzione.

Vengono chiamate teste termostatiche intelligenti o smart. Sono valvole termostatiche motorizzate con annesso termostato digitale programmabile che comunicano in modo wireless con una centralina che le gestisce simultaneamente.
Questo permette di avere ulteriori vantaggi come:

  1. Avere una regolazione di ogni valvola come fosse un cronotermostato settimanale.
  2. Essere supervisionate dal web o da una App e regolate a distanza.
  3. Di avere delle funzionalità avanzate, grazie a funzioni intelligenti.

Per l’ultimo punto possiamo avere un aggiustamento della temperatura a seconda della posizione della valvola, non più interferenze di muri freddi. Le valvole possono oggi “capire” quando si apre la finestra ed agire in conseguenza. Inoltre una valvola comanda tutte le altre valvole della stessa stanza.

Essere al passo con i tempi oggi significa adottare, nelle proprie scelte, la tecnologia più efficace e così ha fatto Elettrone, adottando le valvole termostatiche intelligenti di Delta Dore che accolgono tutte queste funzionalità permettendo di avere una Building Automation più avanzata che mai.

Per questo proponiamo nel nostro pacchetto di soluzioni per la Building Automation solo questa tipologia di valvole termostatiche in quanto i benefici che portano permettono una regolazione puntuale ed efficace della gestione termica di casa anche con impianti a termosifoni non proprio di ultima generazione.

Inoltre, questi dispositivi Delta Dore sono superveduti e regolati via radio, non necessitano del Wifi, permettendo una comunicazione sicura ed a lungo raggio, che va a coprire ogni spazio della casa, anche di quelle molto grandi.

Infine la piattaforma di Elettrone permette di avere sotto controllo l’intera casa, di capire dove sprechiamo e di capire come agire per migliorare l’efficienza dei nostri impianti. Un altro aspetto che rende EBBY un Personal Energy Manager.